Iscriviti alla newsletter di FioriBlu!
Riceverai ogni mese le novità su bellezza, cura del corpo, sesso, maternità e molto altro.

 
Seleziona il tuo sesso:    
Confermo di aver preso visione dell' informativa della privacy
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali
Sei in: Home / Salute / Malattie / Malattie dell'Apparato Visivo / Congiuntivite

Congiuntivite

Congiuntivite
La congiuntivite è un’infiammazione della congiuntiva (la membrana che riveste la palpebra) che, talvolta, interessa anche la cornea.

È una malattia molto comune, perché la congiuntiva è particolarmente esposta agli agenti esterni.


Le cause della congiuntivite
Le congiuntiviti possono essere causate da:
- Infezioni: tali infezioni possono essere virali (herpes, morbillo), batteriche (stafilococco, clamidia, pneumococco), da funghi.
- Allergie: le allergie sono causa frequente di congiuntivite. Le allergie primaverili sono le più comuni e consistono nell’intolleranza a particolari piante che fioriscono in primavera e che sono dannose per la congiuntiva.
- Irritazioni: il fumo, i corpi estranei, l’esposizione eccessiva alla luce, il vento, la polvere, il cloro, i cosmetici, i detersivi o i saponi sono spesso causa di congiuntivite, perché possono essere irritanti per l’occhio e infettarne la congiuntiva. Anche l’uso eccessivo e prolungato delle lenti a contatto può facilitare l’insorgere di congiuntivite.


Forme di congiuntivite
I tipi di congiuntivite si differenziano tra loro a seconda delle cause che le generano. Avremo quindi:
- Congiuntivite infettiva: che può essere virale, batterica o da funghi.
- Congiuntivite allergica: derivante da allergie.
- Congiuntivite irrittativa: derivante da irritazioni.


Sintomi della congiuntivite
Anche i sintomi si differenziano secondo il tipo di allergia e la relativa causa:
- Congiuntivite batterica: si riconosce per la secrezione abbondante e giallastra a causa della presenza di pus, che spesso incolla le ciglia, tanto che dopo il sonno le ciglia sono spesso incollate fra loro e necessitano di una pulizia con batuffoli imbevuti di acqua. È accompagnata da arrossamento dell’occhio, ma raramente è pruriginosa. È altamente contagiosa.
- Congiuntivite virale: si differenzia dalla congiuntivite batterica perché le secrezioni sono meno abbondanti, ma sono più accentuate la lacrimazione e l’intolleranza alla luce. Quasi sempre gli occhi appaiono arrossati. Anche la congiuntivite virale, come quella batterica, è molto contagiosa.
- Congiuntivite allergica: non presenta secrezioni purulente, ma prurito abbondante e gonfiore della congiuntiva. Nel caso di allergie stagionali, ai sintomi appena descritti si aggiunge arrossamento dell’occhio. Si manifesta generalmente in entrambe le congiuntive contemporaneamente.
- Congiuntivite da agenti esterni: di solito provocano bruciore e arrossamento dell’occhio.


Le cure
Anche per quanto riguarda le cure, esse dipendono dal tipo di congiuntivite che compare:
- Congiuntivite batterica: si cura con antibiotici sotto forma di collirio o di pomata, preferita al primo rimedio perché la crema rimane a contatto con la parte infetta più a lungo, consentendo una guarigione più veloce. Questa cura, di solito, si protrae per circa una settimana.
- Congiuntivite virale: in genere questo tipo di infezione tende a scomparire da sola. Nei casi più gravi, però, è consigliato l’uso di cortisone (da assumere sempre sotto consiglio e prescrizione mediche).
- Congiuntivite allergica: per eliminare la congiuntivite allergica è sufficiente sospendere l’utilizzo della sostanza che la provoca o evitare luoghi dove sono presenti fattori scatenanti l’allergia.
- Congiuntivite da agenti esterni: se l’allergia è causata da agenti climatici, una soluzione da adottare potrebbe essere quella di indossare occhiali protettivi, per evitare il contatto diretto con l’aria.

Commenti
Inserito da ENZO, 19/11/2012
salve sono, tre mesi circa, che ho del forte prurito agli ccchi con lacrimazione e rossore ,sono sato dall'oculista e mi a detto che potrebbe essere un inizio di allergia , mi hanno assegnato dei colliri ma non ci trovo giovamento come potrei risolvere questo fastidioso male che mi prende anche di notte ? grazie enzo
Inserito da cristina, 09/10/2012
Salve stamattina mi sono svegliata con un insolito bruciore agli occhi e leggero annebiamento della vista ho anche occhi arrossati ma niente produzione di secrezioni. Cosa potrebbe essere?
Inserito da Denisio costantini, 27/09/2012
Salve,mio figlio alessandro di anni 10 soffre di congiuntivite allergica con arrossamento e gonfiore,stamattina ha fatto le prove allergiche con esito negativo... abbiamo usato colliri vari da primavera sempre con risultati poco soddisfacenti...con la crescita andra via questo fastidio?grazie!!!!
Inserito da Marilena , 28/07/2012
Con una congiuntivite in corso si può fare il bagno in mare?
Inserito da concetta, 20/05/2012
circa 3 mesi fa ho peso una congiunivite virale membranosa ad un occho il mio oculista dopo aver provato con una cura di pomate e colirio decise di togliermi le membrane per bene due volte in tutto. dopo circa due mesi incominciai a vedere qualche buon risultato adesso ancora oggi dopo più di tre mesi ho ancora bruciore e fastidi all occhio ma vi chiedo e ancora possibile che io abbia ancora problemi pare che volesse ancora riprendere chissaà quando mi finirà sto calvario? .....concetta