Calazio

Calazio
Il calazio è una piccola escrescenza che si forma sulla palpebra, in prossimità della radice delle ciglia, che si manifesta con un rigonfiamento rossastro. Le sue dimensioni si aggirano intorno a un centimetro e talvolta la parte interessata è dolorante.








Le cause del calazio
Il calazio è causato da un’infiammazione cronica della ghiandola di Meibomio, che secerne sebo. L’occlusione dei dotti di queste ghiandole producono un’infiammazione che causa accumulo di sebo e conseguente formazione di una piccola cisti rotondeggiante (orzaiolo) che, passata la fase acuta, si cicatrizza creando il calazio.


Sintomi del calazio
Il calazio si presenta sotto forma di rigonfiamento all’interno o sul bordo della palpebra; generalmente è indolore, anche se in alcuni casi può risultare fastidioso. Talvolta può anche arrossarsi e formare una crosta sul bordo esterno.


Le cure
Solitamente il calazio guarisce spontaneamente nel giro di qualche mese.
La guarigione può essere accelerata con impacchi tiepidi, perché liberano i dotti escretori dal muco incrostato. Se il calazio continua ad infettarsi, a volte si rende necessario un piccolo intervento chirurgico. È bene ricordare, comunque, che è indispensabile consultare un medico prima di intervenire con eventuali cure chirurgiche.

Commenti