Iscriviti alla newsletter di FioriBlu!
Riceverai ogni mese le novità su bellezza, cura del corpo, sesso, maternità e molto altro.

 
Seleziona il tuo sesso:    
Confermo di aver preso visione dell' informativa della privacy
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali
Sei in: Home / Salute / Malattie / Malattie dell'Apparato Scheletrico / Spondiloartrosi

Spondiloartrosi

Spondiloartrosi
La spondiloartrosi è la degenerazione delle articolazioni della colonna vertebrale, che può verificarsi nella sua interezza o nel tratto lombare o cervicale. La spondiloartrosi è per lo più manifesta in soggetti di età avanzata o in individui dediti ai lavori pesanti o che richiedono una postura errata del corpo. In questi casi, infatti, il rachide è sottoposto a pressioni molto significative.

Le cause della spondiloartrosi
Le cause che possono portare all’insorgere della spondiloartrosi sono molteplici, ma hanno tutte una radice comune: sforzi esagerati e prolungati o postura errata. Anche un trauma subito può rappresentare un fattore importante per la comparsa della malattia.

Forme di spondiloartrosi
La spondiloartrosi può essere cervicale o lombare, a seconda se il tratto interessato è quello lombare (in questo caso si parla di lomboartrosi) oppure quello cervicale (la cervicoartrosi).
Si individuano tre forme di spondiloartrosi:
- Disco uncus artrosi: sul disco degenerato viene a formarsi un osteofita che si dipana verso le estremità laterali dell’uncus vertebrale. Questo forma di spondiloartrosi è caratterizzata dalla presenza di cifosi segmentale. È possibile osservare questa modificazione della curva con radiografie dirette sia in iperestenstensione che in iperflessione del capo.
- Le forme posteriori: interessano in particolare i massicci articolari.
- Le forme diffuse: sono caratterizzate da un interessamento della degenerazione che si estende a tutto il tratto cervicale. Una delle conseguenze più importanti è che può venire ridotta la mobilità del collo fino ad avere una forte rigidità: è il caso dell’artrosi fissa.

Sintomi della spondiloartrosi
I sintomi della spondiloartrosi si differenziano a seconda delle varie forme e dei gradi di entità e vanno dai comuni dolori al collo, alla schiena, fino ad arrivare anche ai glutei. Altre manifestazioni, in casi più degenerati, sono i formicolii a mani, piedi o braccia, perdita di sensibilità o irrigidimento delle articolazioni con conseguente limitazione della mobilità. Anche rumori simili a scricchiolii sono avvertibili quando si eseguono i movimenti del collo.

Le cure
Per quanto riguarda le possibili cure, al momento non vi sono delle soluzioni definitive. Le migliori alternative sono gli interventi terapeutici atti a lenire il dolore o i disturbi; parliamo quindi di fisioterapia, ginnastica correttiva, massaggi, nuoto. Anche l’utilizzo di farmaci è una possibile via da seguire, anche se è la meno frequente a causa del minor apporto benefico dei medicinali rispetto alle cure fisioterapiche. Infine, come ultima opzione possibile, a cui si fa spesso ricorso per i casi più gravi, c’è l’intervento chirurgico.

Commenti
Inserito da luciano , 24/09/2013
Nel 1993 Ho subito intervento ernia cervicale c6 c7 ora mi trovo ernie c3. C4 c4 c5 Piu l2 l3 l4 lombosacrale mi e Stato detto che non sono operabile faccio terapia antalgicae vorrei sapere Grazie
Inserito da Masetta Tronci, 22/05/2012
Ho subito una operazione di ernia al disco L4 L 5 venti anni fa...da allora sono tornate ernie sia lombari, che dorsali e cervicale. Negli ultimi anni, dopo periodi piu' o meno remissivi, soffro di semi immobilita' mattutina, e nell'ultimo anno mi e' stata riscontrata, tramite risonanze, spondilo artrosi a livello lombare, e borsiti ai grandi trocanteri. Mi fanno male le anche, la notte e la schiena praticamente sempre. Ho provato tante cose, ginnastica appropriata, fisioterapia, medicine, nuoto ecc. Esiste un centro dove possono trattare la mia "malattia"?
Inserito da maria concetta, 12/11/2011
Salve ho un problema dovuto al dolore alla spalla, e mi hanno consigliato di fare i rx colonna cervicale in 2 PR e rx colonna dorsale in 2PR. Mi hanno diagnosticato quando segue: asse cervicale nei limiti, iniziali lievi segni di cervico unco-artrosi. Spazi discali regolarmente ampi. Accentuata la cifosi dorsale. Iniziali segni di spondilo-artrosi, spazi discali rispettati.
Inserito da antonio, 14/09/2011
Ho il formicolio della gamba destra nella parte anteriore, metà coscia e non arriva al ginocchio, mi si addormenta in piedi e sdraiato nel letto, e di meno stando seduto.
La schiena non mi dà particolari problemi, da cosa è dovuto .Grazie