Sei in: Home / Salute / Malattie / Malattie dell'Apparato Digerente / Escherichia Coli

Escherichia Coli

Escherichia Coli
L’escherichia coli (spesso chiamato, per brevità, E. coli) è un batterio che fa normalmente parte della flora batterica dell’uomo e di alcuni animali. Di solito è assolutamente innocuo per l’organismo umano; tuttavia esistono alcuni ceppi di escherichia coli che hanno acquisito la capacità di generare malattie, soprattutto intestinali. Fra questi troviamo il VTEC, l’EPEC, l’ETEC, l’EHEC, l’EIEC, l’EAEC, il DAEC.




Le cause dell’escherichia coli
L’organismo può venire in contatto con i ceppi patogeni di escherichia coli attraverso l’assunzione di alimenti infetti, soprattutto carne cruda o poco cotta, latte non pastorizzato, verdure annaffiate con acqua contaminata da escrementi animali.


Incubazione, contagiosità e durata dell’escherichia coli
Anche se si tratta di un fenomeno piuttosto raro, è possibile che alcuni ceppi di escherichia coli (ad esempio il VTEC) siano trasmessi da uomo a uomo. Il periodo di incubazione si aggira tra i 3 e gli 8 giorni.


Sintomi dell’escherichia coli
L’escherichia coli provoca prevalentemente disturbi gastrointestinali, come la diarrea, infezioni all’intestino crasso, dolori addominali, nausea e vomito. In genere non si presenta febbre, anche se può verificarsi in alcuni casi. I sintomi durano di solito circa una settimana.
Alcuni ceppi (il VTEC, per esempio) sono più pericolosi perché più virulenti e, anche se i casi sono rarissimi, possono essere mortali.


Le cure
Le cure consistono prevalentemente in soluzioni atte ad alleviare i sintomi, in attesa che la malattia guarisca autonomamente: assunzione di liquidi per reidratare l’organismo e di cibo solido, riposo.
Sconsigliato è invece l’uso di antibiotici, perché sembra che la loro somministrazione possa aggravare le condizioni generali dei pazienti.

Commenti
Inserito da RITA CAPANNOLO, 16/12/2010
prima la candida ed ora l'e. coli...nn si sa cosa io ho...tt a partire dalla mia malattia autoimmune ed ora la sto curando ed ora le cose procedono per il verso giusto. distinti saluti.