Sei in: Home / Mamma e Bimbo / Dalla Gravidanza al Parto / Calendario della Gravidanza / Calendario della gravidanza

Calendario della gravidanza

Calendario della gravidanza
Durante i 9 mesi di gravidanza, quella meravigliosa e unica esperienza che culminerà con la nascita di un nuovo membro della famiglia, tutto è in trasformazione: fin dai primi giorni le forme femminili cominciano a modificarsi e piano piano il feto cresce fino alla sua completa formazione.

Il periodo della gestazione è un momento di gioia per la futura mamma, ricco di sensazioni e di piccoli traguardi emozionanti che segnano le tappe della crescita del bambino.

Allo stesso tempo, però, è un periodo pieno di dubbi e di domande. Quali sono gli esami a cui sottoporsi? Quale alimentazione è la più giusta? Quali disturbi si presenteranno in questi 9 mesi? A partire da quale mese ha inizio il diritto alla maternità?

Quella che vi proponiamo è una guida, breve ma esaustiva, in cui è indicato, mese per mese e settimana per settimana, tutto quello che dovete sapere per affrontare al meglio la vostra gravidanza. Ogni fase della gravidanza, infatti, è scandita da esami particolari, scelte alimentari da seguire, scadenze...

In particolare saranno indicati:

1. La metamorfosi del corpo materno
L’organismo femminile, infatti, subisce trasformazioni notevoli: oltre all’accrescimento della pancia, si possono verificare altri cambiamenti, come l’ingrossamento del seno, la produzione di colostro...

2. Gli esami a cui sottoporsi per controllare il feto
La futura madre deve sottoporsi ad una serie di esami di routine: analisi del sangue, delle urine, tre ecografie, monitoraggio del battito cardiaco del feto. Inoltre, se si riscontrano anomalie, la madre deve effettuare altri controlli (traslucenza nucale, ultrascreen, amniocentesi, villocentesi...).

3. Lo sviluppo del bambino
Mese per mese saranno descritte le fasi della normale crescita del feto, la dimensione, la posizione, i movimenti e le reazioni ai diversi stimoli.

4. I disturbi a cui può essere soggetta la madre
Durante la gravidanza la madre è soggetta a soffrire di qualche fastidio legato al normale corso della gravidanza (nausea, debolezza, mal di schiena...) o a una alimentazione sbagliata (dolori articolari, diabete, gestosi). Per ogni mese saranno elencati i possibili disturbi e gli eventuali rimedi per alleviarli.

5. L’alimentazione da seguire
Nel periodo della gravidanza la madre ha necessità di un apporto nutritivo e calorico più sostanzioso, perché deve nutrire il feto. Questo non significa che la madre deve mangiare il doppio; il peso ideale da acquisire varia infatti dai 9 ai 12 kg. La madre ha però bisogno di quantità maggiori di alcune sostanze (fra cui, importantissimo, l’acido folico), da integrare con esercizi fisici, che possano facilitare la normale crescita del figlio durante la gestazione e diminuire i rischi di fastidi dovuti ai chili in eccesso (mal di schiena, dolori alle ginocchia). Tenere il peso sotto controllo, inoltre, può prevenire l’insorgenza di diabete o altre malattie collegate a un aumento di peso sregolato.
Fra le regole generali da seguire è importante l’abitidine a cuocere bene i cibi, per evitare rischi di contrarre toxoplasmosi o salmonellosi; se si desidera mangiare frutta e verdura, è obbligatorio disinfettarle bene con bicarbonato o con molto limone.

Commenti