Iscriviti alla newsletter di FioriBlu!
Riceverai ogni mese le novità su bellezza, cura del corpo, sesso, maternità e molto altro.

 
Seleziona il tuo sesso:    
Confermo di aver preso visione dell' informativa della privacy
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali
Sei in: Home / Salute / Esami Diagnostici / Valori di Riferimento / LDH - Lattato deidrogenasi

LDH - Lattato deidrogenasi

LDH - Lattato deidrogenasi
LDH (Lattato deidrogenasi)













Cosa è:
enzima presente nel miocardio, nei muscoli scheletrici, nel pancreas, nei reni, nel fegato, nei polmoni e negli eritrociti.


Tipo di esame da eseguire:
esame del sangue.


Tempo di esecuzione dell’esame:
1 giorno.


Indicazioni da seguire prima dell’esame:
si consiglia di eseguire il prelievo del sangue a stomaco vuoto.


Valori di riferimento (indicano l’intervallo entro il quale i valori sono considerati nella norma):
- LDH: < 430 UI/L.


Diagnosi:
valori eccedenti rispetto a quelli di riferimento si possono verificare in patologie caratterizzate da danni cellulari irreversibili (necrosi), accompagnati da conseguente perdita di contenuto citoplasmatico.
In particolare, un aumento uguale o superiore a 5 volte i valori di riferimento può essere sintomo di epatite virale, anemia megaloblastica, infarto renale, shock e ipossia.
Valori lievemente aumentati, invece, possono essere dovuti a epatopatie, ipotiroidismo, nefrosi, uso di farmaci come gli steroidi anabolizzanti, l’aspirina, gli anestetici, i clofibrati. Anche l’assunzione di alcool può essere responsabile dell’aumento dei valori.

ALTRO IN Esami Diagnostici
Commenti