Iscriviti alla newsletter di FioriBlu!
Riceverai ogni mese le novità su bellezza, cura del corpo, sesso, maternità e molto altro.

 
Seleziona il tuo sesso:    
Confermo di aver preso visione dell' informativa della privacy
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali
Sei in: Home / Salute / Esami Diagnostici / Valori di Riferimento / Fosfatasi alcalina

Fosfatasi alcalina

Fosfatasi alcalina
FOSFATASI ALCALINA













Cosa è:
enzima, necessario al metabolismo, che si trova nei reni, nelle ossa, nel fegato, nei globuli bianchi e nella placenta.


Tipo di esame da eseguire:
esame del sangue.


Tempo di esecuzione dell’esame:
2 giorni per l’esame della fosfatasi alcalina leucocitaria, 15 giorni per la fosfatasi alcalina sierica.


Indicazioni da seguire prima dell’esame:
si consiglia di eseguire il prelievo del sangue a stomaco vuoto.


Valori di riferimento (indicano l’intervallo entro il quale i valori sono considerati nella norma):
- Fosfatasi alcalina sierica (maschi): 15 – 21 U/L.
- Fosfatasi alcalina sierica (femmine): 11.6 – 29.6 U/L (pre-menopausa) e 14.2 – 42.7 U/L (post-menopausa).
- Fosfatasi alcalina leucocitaria (citochimica): -.


Diagnosi:
valori molto superiori rispetto a quelli di riferimento possono essere causati da cirrosi biliare, morbo di Paget, ostruzioni delle vie biliari.
Valori superiori ai valori di riferimento possono invece essere indice di epatopatie o mononucleosi infettiva.
Valori lievemente superiori a quelli di riferimento possono essere dovuti a fratture, gravidanza, epatite virale.
Valori inferiori a quelli di riferimento possono essere associati a ipotiroidismo, scorbuto, anemie, cachessia.

ALTRO IN Esami Diagnostici
Commenti