Cuore

Cuore
Cosa è
Il cuore è costituito fondamentalmente da una parete di tessuto muscolare (miocardio). All'interno il miocardio è rivestito da una sottilissima membrana (endocardio). All'esterno, il cuore è avvolto da un'altra membrana sottile (pericardio). Un setto longitudinale divide il cuore in due metà non comunicanti: il cuore destro e il cuore sinistro. Ogni metà è poi divisa di un atrio (la parte superiore) e un ventricolo (la parte inferiore). Atri e ventricoli di ogni metà sono messi in comunicazione attraverso un orificio atrio-ventricolare.

Il battito cardiaco si osserva come un sollevamento ritmico dello spazio intercostale più vicino al capezzolo sinistro. Si manifesta in media 70-75 volte al minuto e aumenta in occasione di sforzi, situazioni emotivamente forti o febbre. Il tono del cuore è composto da due suoni: il primo più lungo e grave, il secondo più breve e acuto. Il primo tono è dovuto alla contrazione del miocardio (sistole), mentre il secondo alla chiusura delle valvole (diastole).

A cosa serve
Dai ventricoli si originano i vasi arteriosi, negli atri sboccano quelli venosi.
Dal ventricolo sinistro parte l'arteria principale del nostro corpo: l'arteria aorta. Questa si ramifica progressivamente e porta il sangue arterioso a tutto l'organismo. Dal ventricolo destro parte invece l'arteria polmonare, responsabile della Circolazione Polmonare.
Nell'atrio destro sboccano le vene cave, che portano a termine la Grande Circolazione. Nell'atrio sinistro arriva il sangue arterioso ossigenato dai polmoni, attraverso le vene polmonari.

Come funziona
Per accogliere sangue dalle vene, il cuore si dilata attraverso un movimento che si chiama diastole. Per pompare il sangue nelle arterie, il cuore si contrae in modo da ridurre la sua cavità. Questo movimento di contrazione si chiama sistole.
Il funzionamento del cuore si può descrivere in quattro fasi, chiamate anche rivoluzione cardiaca:
- gli atri si distendono, ricevendo sangue dalle vene.
- riempiti dal sangue, gli atri si contraggono, rilasciando sangue nei ventricoli.
- contemporaneamente, i ventricoli si dilatano e accolgono il sangue dagli atri.
- i ventricoli pieni di sangue subiscono una forte contrazione, che da pressione al sangue arterioso.

Il caratteristico battito cardiaco dipende dalla tensione del cuore nella sistole. Il battito si può auscultare al polso a causa della rapida dilatazione provocata dal pompaggio del sangue nelle arterie.

Commenti