Iscriviti alla newsletter di FioriBlu!
Riceverai ogni mese le novità su bellezza, cura del corpo, sesso, maternità e molto altro.

 
Seleziona il tuo sesso:    
Confermo di aver preso visione dell' informativa della privacy
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali
Sei in: Home / Salute / Malattie / Malattie del Sistema Nervoso / Meningocele

Meningocele

Il meningocele è una forma di spina bifida.
Si tratta di una malformazione congenita causata da un’imperfezione nello sviluppo del sistema nervoso centrale, in particolare del midollo spinale e della colonna vertebrale.
Comporta la mancata chiusura del canale vertebrale per cui, su un tratto più o meno esteso della sua lunghezza, la colonna presenta una fessurazione. Attraverso questa fessurazione avviene la protrusione delle meningi.
La mancata chiusura della colonna vertebrale avviene quasi sempre a livello delle ultime vertebre lombari, per cui le meningi che rivestono il midollo spinale fuoriescono dall’apertura anomala formando una tumefazione molle sotto la cute.

Le cause del meningocele
Le cause di questa patologia non sono ancora state del tutto scandagliate ma è certo che sono coinvolti più fattori e la combinazione tra fattori genetici e ambientali.
Un difetto del gene LPP1 è stato individuato come un elemento che contribuisce alla malattia. Una coppia con un figlio affetto ha una possibilità su 25 che anche un altro eventuale figlio lo sia. Inoltre, un soggetto con meningocele ha una possibilità su 25 di generare un figlio con la stessa patologia.
Una causa rilevante è anche la carenza di acido folico durante la gestazione, una vitamina del gruppo B che si trova nei broccoli, negli spinaci e nei cereali.
Tra i fattori ambientali, ormai riconosciuti come responsabili, ci sono l’obesità materna, l’ipertermia e l’iperglicemia.

Forme di meningocele
- Meningocele posteriore: è il tipo più comune, il difetto si localizza nella parte posteriore dell’arco dorsale. Generalmente non è associato a eventuali carenze neurologiche.
- Meningocele anteriore: è una forma rara, il difetto si localizza nella parte anteriore delle vertebre nella pelvi.

Sintomi del meningocele
Nel meningocele il danno ai nervi è minimo quindi la disabilità è lieve.
Visto che il meningocele non comporta la malformazione del midollo spinale non ci sono sintomi neurologici significativi.
La presentazione della patologia è un sacco pieno di liquido visibile sulla superficie posteriore del corpo del bambino al momento della nascita.

Le cure

La cura del meningocele consiste nell’intervento chirurgico di asportazione della sacca meningea con successiva ricostruzione delle meningi.
L’intervento è consigliato il prima possibile dopo la nascita, nel caso in cui la sacca perdesse liquido l’operazione è da ritenersi urgente.

Commenti